Home Benessere L'Agopuntura per Smettere di Fumare Funziona Realmente?

L’Agopuntura per Smettere di Fumare Funziona Realmente?

Lagopuntura per Smettere di Fumare Funziona RealmenteTi stai chiedendo se l’agopuntura per smettere di fumare sia realmente la soluzione più adatta te?

Forse ti sembrerà un metodo improprio o meno efficace, ma oggi vorremmo spiegarti secondo quale criterio funziona e come potresti ridurre la dipendenza dalla nicotina, il principale nemico dall’assuefazione.

Innanzitutto, dovremmo spiegarti cos’è l’agopuntura e come agisce sul tuo corpo. In primis, è bene chiarire che si tratta di un trattamento appartenente alla medicina alternativa, con la quale grazie alle punture infitte in determinati punti del tuo corpo, potrai ottenere benessere e relax.

L’uso dell’agopuntura per smettere di fumare: tutto quello che devi sapere

Utilizzare l’agopuntura per ridurre la voglia di fumare è una buona soluzione per iniziare a cessare la tua dipendenza dal fumo (forte o poca che sia). L’obiettivo infatti, è quello di contrastare il craving, ovvero un desiderio complesso da controllare, derivante da droga, alcol e sigarette.

La tua forte voglia di fumare è causata dalla nicotina presente nelle sigarette. Si tratta di un composto organico che arriva al tuo sistema cerebrale e difficilmente ti consentirà di assumere il controllo per decidere se smettere di fumare.

smettere fumare

Sono tanti coloro che diffidano dalla medicina alternativa dell’agopuntura, questo anche perché possibilmente, non si sono informati adeguatamente il suo funzionamento. Eppure, chi ha seguito con criterio tale percorso, è diventato un non fumatore a tempo indeterminato.

L’agopuntura sfrutta determinati punti del corpo, alla finalità di bilanciare le energie di ogni organismo, cosicché possa aiutare a contrastare i sintomi di astinenza che riscontreresti smettendo di fumare dall’oggi al domani.

Tra i sintomi più fastidiosi ci teniamo a sottolineare l’irrequietezza, i tremori, il craving e l’irritabilità. A comprovare quanto scritto, sono persino gli studi di una nota Università di Oslo, dalla quale è emerso che l’agopuntura inficerebbe nel calo del desiderio di fumare dei pazienti, per un tempo minimo di 5 anni.

Poco fa però, ti abbiamo anche svelato che ci sono persone che hanno scelto l’agopuntura per smettere di fumare per sempre. Anche lo studio precedente ha rivelato che a fronte del periodo di stop dalle sigarette, i pazienti hanno svelato un minor apprezzamento del gusto relativo al tabacco, quindi anche meno voglia di fumare.

Abbandonare le sigarette con l’agopuntura: cosa dice la medicina alternativa?

medicina alternativaSeppur sono tante le persone che hanno confessato che grazie all’agopuntura c’è stato un forte calo di interesse nei confronti delle sigarette, a confermare ciò è la gente stessa che ha giovato del trattamento in questione. Perché ti ricordiamo, che non c’è alcuna evidenza scientifica che dimostra l’effettiva assenza della voglia di fumare.

Il trattamento di medicina alternativa di cui stiamo parlando, non si limiterebbe a far smettere di fumare, bensì migliorerebbe la qualità del sonno, l’umore, l’ansia, combatterebbe il craving e gioverebbe positivamente sui ritmi intestinali.

Il trattamento viene eseguito con degli aghi monouso e filiformi, che a loro volta vengono iniettati in alcune parti del corpo, tra cui le orecchie. In questa parte, secondo la medicina tradizionale cinese (concetti a cui ispira l’agopuntura), verrebbe rafforzata la volontà di abolire il senso di dipendenza, in questo caso dalle sigarette.

Stimolando determinati punti, soprattutto le orecchie, è possibile interfacciarsi e sfruttare il sistema nervoso somatico ed auricolare per influire positivamente sugli equilibri vascolari ed ormonali, oltre che ridurre i sintomi conosciuti come “crisi di astinenza”.

Se voi smettere di fumare nel più breve tempo possibile, ti consigliamo di prenotare 2 o 3 sedute di agopuntura (purché siano fatte a distanza ravvicinata), affinché tu possa riuscire a combattere con più assiduità i sintomi d’astinenza.

Sia chiaro che neppure in questo caso è possibile preventivare il numero di sedute necessarie affinché tu possa toglierti il vizio di fumare. La situazione è puramente soggettiva, alcuni soggetti richiedono almeno un appuntamento al mese, altri invece anche con scadenza semestrale.

L’agopuntura non fa miracoli: i nostri preziosi suggerimenti

Se stessi pensando che con qualche seduta di agopuntura possa svenire facilmente la voglia di nicotina, allora ci dispiace deluderti, perché purtroppo non è così. Per toglierti il vizio (così come per qualsiasi altra dipendenza), occorre tanta forza di volontà.

La medina alternativa cinese è decisamente un ottimo compagno d’avventure, che grazie alle stimolazioni di cui ti abbiamo parlato in questa guida, nonostante saprà farti ridurre la voglia di fumare, dovrai metterci anche del tuo.

In accoppiamento all’agopuntura, ecco quello che ti suggeriamo di fare:

  1. Allenamento: con l’attività fisica ti dimenticherai di essere in astinenza, abbasserai lo stato di stress e ti sentirai più rilassato.
  2. Mangia sano: abolendo dalla tua alimentazione tutto il cibo spazzatura, tra cui anche caffè e zuccheri semplici, depurerai il tuo corpo e migliorerai le funzioni vitali del tuo organismo.
  3. Fai piazza pulita: un altro metodo per toglierti la voglia di fumare una sigaretta, è di buttare nel cestino ogni oggetto che ti faccia pensare al fumo. Dall’accendino al semplice posacenere che sia.
  4. Parlane in giro: condividi la tua gioia con amici e parenti, che siamo sicuri ti accompagnerà in questo cammino difficoltoso. Ciò ti aiuterà inoltre, a sentirti in dovere nei tuoi confronti e delle persone a cui lo hai detto, di mantenere la parola e rispettare la scelta presa.
  5. Prediligi il Tè: soprattutto se bevessi il Tè di Lobelia e il Tè verde, i tessuti corporei gioverebbero di sostanze con azione detossificante. Pensa che la Lobelia in tempi antichi, era utilizzata per curare coloro che erano stati avvelenati con sostanze tossiche, come il morso dei serpenti ad esempio.
  6. Idratati: bevi tantissima acqua, insieme all’agopuntura contrasterai al meglio il craving.
  7. Respira profondamente: oltre a favorire uno stato di rilassamento e calma, ti aiuterà ad apportare un buon equilibrio a livello ossigenale.

Te

Se assocerai questi 7 consigli ai trattamenti di agopuntura che ti suggeriranno, siamo sicuri che oltre a rivelarsi come una delle migliori soluzioni di antifumo, i risultati sarebbero visibili e soprattutto percepibili, in un minor tempo rispetto a quello tradizionale.

Inoltre ti vorremmo assicurare sul fatto che gli aghi dell’agopuntura non fanno male, sentirai al massimo un lieve pizzicotto.

Simone Bellini
Simone Bellini è da sempre interessato alla salute e al benessere e infatti, si è laureato a pieni voti presso l’Università di Bologna in Benessere, Sicurezza e Sociologia della Salute. I suoi lavori approfondiscono in modo specifico le diverse concezioni di salute e come questa si leghi in particolare anche a fattori sociali, oltre che comportamentali e psicologici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

GUARDA ANCHE