10 APR ricette

Risparmiare tempo: PRE-CUOCERE LA PASTA

pasta

Oggi sveliamo un piccolo trucco per chi sta seguendo il proprio piano alimentare Yukendu e vuole comunque mangiare un buon piatto di pasta, anche se ha poco tempo. Pasta e riso infatti possono essere precotti e conservati senza che ne vengano alterati sapore e qualità. Con questo procedimento potremo gustarci un primo piatto, udite udite, in solo 1 minuto! Proprio così 60 secondi per avere un piatto di pasta perfettamente al dente.
Ingredienti:
– pasta di grano duro
– acqua
– sale grosso.

Preparazione:
Porta ad ebollizione una pentola d’acqua salata, controlla il tempo di cottura della pasta, e, quando l’acqua bolle, cuocila per l’esatta metà del tempo indicato sulla confezione.
A questo punto scola e metti subito lo scolapasta sotto il rubinetto, mescolando la pasta sotto l’acqua fredda corrente, per fermarne la cottura.
Metti la pasta in un recipiente che puoi chiudere bene (per la conservazione in frigorifero), aggiungi olio extravergine qb. e mescola bene per evitare che durante la conservazione si attacchi.
In un recipiente chiuso, la pasta pre-cotta si può conservare, in frigo, fino a 3 giorni.

Quando vorrai cucinarla, basterà scaldare in una padella la base (il sugo che vuoi cucinare) aggiungere la pasta e un po’ d’acqua (1/2 bicchiere a porzione circa) a fuoco alto. Mescola finché l’acqua non sarà evaporata (1 minuto circa) e voilà!
Esistono in commercio varie marche di pasta che forniscono paste a doppia cottura, con indicato sulla confezione il tempo di pre-cottura, che tengono di più la cottura al dente. Se però non le trovi, puoi tranquillamente utilizzare questo procedimento.

Scritto da: Yukendu
Resta in contatto con noi e soprattutto dicci la tua! Seguici anche su

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER

Gratis per te i consigli di Yukendu su come tornare in forma e vivere bene