27 APR fitness

Quando e come fare allenamento per dimagrire

Tra i vari prodotti miracolosi e metodi leggendari nati per rispondere al desiderio diffuso di perdere peso, l’unico che sembra mettere tutti d’accordo è quello che unisce l’attività fisica ad una dieta energeticamente corretta, varia ed equilibrata. Questo binomio, possiamo dirlo senza dubbio, favorisce il dimagrimento.

Ma qual è l’attività fisica migliore? E quando è meglio farla?
Molti ritengono che l’allenamento svolto al mattino e a digiuno favorisca il dimagrimento perché innalza il metabolismo, come se avvenisse un “risveglio” anche per i processi metabolici. In realtà il metabolismo non dorme, non smette mai di funzionare quindi non ha bisogno di risvegliarsi. Il metabolismo semplicemente si riduce durante la notte e aumenta di nuovo durante il giorno e l’intero meccanismo è regolato da una complessa attività che coinvolge il quadro ormonale. Naturalmente anche l’attività fisica partecipa all’aumento del metabolismo, quindi è corretto dire che l’allenamento fisico dia ulteriore “slancio” al fisiologico aumento del mattino.

Ma l’attività fisica è davvero l’unico fattore che contribuisce a tenere attivo il metabolismo? Certamente no!
Il metabolismo si può tenere attivo anche a tavola, semplicemente facendo pasti più frequenti nel corso della giornata.

Quando è meglio allenarsi?
Stabilito che i benefici saranno dati dalla regolarità degli allenamenti e dalla continuità nel tempo, possiamo dire senza dubbio che allenarsi al mattino prima di cominciare le attività della nostra giornata dia dei vantaggi di cui godiamo nelle ore successive:

– Produzione di endorfine, ormoni che influenzano positivamente l’umore e ci regalano una maggiore sensazione di benessere
– L’attività muscolare rinvigorisce  tutto l’organismo e ci sentiamo più tonici ed energici durante tutto il giorno

Quindi qual è il miglior modo per dimagrire?
Il primo passo è educare il proprio corpo a nutrirsi in modo equilibrato, perché il metabolismo funziona al meglio solo se ha a disposizione tutti i nutrienti necessari che non è in grado di sintetizzare e in particolare quelli essenziali.

Il modo migliore per assicurarsi tutto quello che serve all’organismo è una dieta varia ed equilibrata,senza dimenticare di bere tanta acqua.
L’attività fisica va fatta con intensità adeguata e soprattutto con costanza, almeno 4-5 volte a settimana, al mattino o durante la giornata, anche se è meglio evitare di fare esercizio dopo cena.
Uscire dalla sedentarietà significa trovare l’attività aerobica più adatta a ciascuno (camminare, pedalare, nuotare, ecc.) oltre ad esercizi isotonici, che rinforzino i muscoli. Individuato il tipo di allenamento più adatto, non ci si deve aspettare benefici mirabolanti dopo una o due settimane, gli effetti si avranno all’incirca dopo 60 giorni, anche se la sensazione di benessere arriverà per prima, in pochissimi giorni!

attività fisica per dimagrire

Scritto da: Simona Coach Yukendu
Resta in contatto con noi e soprattutto dicci la tua! Seguici anche su

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER

Gratis per te i consigli di Yukendu su come tornare in forma e vivere bene