26 OTT alimentazione

Pizza: un piatto unico non disprezzabile anche a dieta

La pizza è sicuramente uno dei cibi preferiti dagli italiani e, insieme alla pasta, rappresenta uno dei simboli della gastronomia mediterranea.
Questo la rende un alimento molto presente nelle tavole di tutte le regioni d’Italia.
Dal punto di vista nutrizionale, è da considerarsi un piatto unico, poiché contiene tutti i macronutrienti che dovrebbero essere assunti ad ogni pasto secondo una dieta equilibrata: carboidrati, proteine, grassi, oltre alle fibre.

  • La pasta, a base di farina di frumento, ma anche di altri cereali come Kamut, Farro ecc., fornisce i carboidrati complessi, fonte di energia a lento rilascio per il nostro organismo.
  • La mozzarella è un formaggio fresco, fonte di proteine e di calcio, minerale importante per il metabolismo del tessuto osseo.
  • L’olio d’oliva contiene i grassi monoinsaturi e la vitamina E, consigliati nella dieta mediterranea.
  • Il pomodoro fornisce fibre, vitamine (soprattutto vitamina C) ed antiossidanti (licopene) in grado di ridurre i danni causati dai radicali liberi.
  • Il basilico è ricco in vitamina A ed altri antiossidanti importanti, per la salute del nostro organismo.

Inoltre vi si possono aggiungere affettati o pesci (come il tonno o le acciughe) e anche della verdura, ricca di fibra, vitamine e sali minerali.

Naturalmente, anche per la pizza, come per tutti gli altri alimenti, vale la regola di un consumo consapevole. Una pizza di grandezza normale apporta mediamente 700 calorie (Kcal) dovute per lo più alla tanta farina necessaria, all’olio d’oliva e alla mozzarella.
Dal punto di vista nutrizionale, la pizza è un piatto non ben equilibrato: la maggioranza dell’energia deriva dai carboidrati e dai grassi (mozzarella e olio) ed una quota molto minore dalle proteine. Per garantire un corretto apporto di proteine e ferro, infatti sarebbe bene integrarla o, ancora meglio, alternarla con ingredienti di origine animale, come la carne, il pesce e le uova.
È consigliabile quindi consumare la pizza una volta alla settimana, come piatto unico, preferendo condimenti molto semplici. La mozzarella può essere addirittura sostituita con la ricotta o dimezzata in quantità senza togliere il gusto ad un alimento tanto diffuso. Queste indicazioni andrebbero rispettate soprattutto per chi desidera tenere sotto controllo il proprio peso.

 

Scritto da: Simona Coach Yukendu
Resta in contatto con noi e soprattutto dicci la tua! Seguici anche su

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER

Gratis per te i consigli di Yukendu su come tornare in forma e vivere bene