04 DIC fitness

Correre in inverno: abbigliamento adatto e consigli utili

Esci a correre con questo tempo? ma sei matto? Chi te lo fa fare… Questo è un articolo dedicato a chi, quando fa attività fisica, preferisce farla all’aria aperta.

Durante la stagione invernale, tendiamo a considerare le intemperie come un ostacolo a volte insormontabile: freddo, vento, pioggia, giornate che si accorciano sono i motivi più frequenti per cui si desiste dal buon proposito di fare un po’ di attività all’aria aperta, anche se fosse la nostra preferita.
Questo spesso genera in noi la sensazione di essere “costretti” a chiuderci in casa o in palestra, e se prediligiamo l’attività aerobica, a utilizzare macchine “cardio” come tapis roulant, ellittiche, cyclette e quant’altro, che possono risultare noiose, e di conseguenza ridurre volume ed intensità degli allenamenti settimanali.
Il punto è: chi l’ha detto che siamo costretti? Siamo sicuri che le intemperie tipiche della stagione siano così insormontabili?
Certamente no.

Superare le intemperie, percepirsi forti
Innanzitutto in inverno, a parte latitudini e ambienti particolarmente “ostici”, non troviamo una bufera di neve o un nubifragio con tuoni e fulmini ogni volta che usciamo di casa, anzi, le belle giornate, o almeno le giornate “sopportabili” esistono anche in questa stagione.
Se riusciamo a trovare il modo per poter fare qualche allenamento all’aperto anche quando le condizioni ambientali non sono particolarmente favorevoli, avremo più vantaggi a livello fisico, ma soprattutto a livello mentale.
Una volta superate le resistenze iniziali (e se lo vogliamo davvero, si tratta di qualche minuto), ci accorgeremo che non siamo così fragili come pensavamo, ma riusciremo nel nostro intento, e adrenalina e endorfine cominceranno a farsi sentire, molto prima rispetto a quando facciamo una corsetta in estate quando il clima è favorevole. Sarà inevitabile il ragionamento “non pensavo di farcela, e invece eccomi qui” ed è proprio in quel pensiero che troveremo la spinta a percorrere sempre più strada e a sentirci sempre più forti e motivati.

Pronti all’avventura
Ecco che correre in inverno diventa un’avventura, un’opportunità per dimostrare a noi stessi la nostra forza. Per farlo basta partire preparati, considerando gli ostacoli che potremmo incontrare nel nostro allenamento e le soluzioni che, soprattutto al giorno d’oggi, con la tecnologia sempre più efficace nell’abbigliamento tecnico, possiamo adottare.
Partiamo dal concetto conosciuto da anni del “vestirsi a cipolla”, cioè dell’indossare più indumenti non troppo spessi uno sopra l’altro, piuttosto che un unico indumento più pesante: questo permetterà di avere più strati che proteggono il nostro corpo e ne conservano l’equilibrio termico e che all’occorrenza possono essere ridotti se aumenta la temperatura o aggiunti se diminuisce, inoltre saremo più leggeri e i movimenti non verranno ostacolati. Se poi aggiungiamo a questo che in commercio esistono, ormai per pochi euro in qualsiasi negozio sportivo, indumenti termici e traspiranti, dalle maglie alle calzamaglie da mettere sotto i pantaloni della tuta, ai calzini, pensati proprio per l’attività all’aria aperta durante la stagione invernale, otterremo una soluzione funzionale e pratica per affrontare al meglio il freddo.
Per sopportare le intemperie, è necessario porre attenzione al vento, e a esporre meno parti del nostro corpo possibili a quest’ ultimo, soprattutto collo e petto. Soluzione? Sopra i nostri strati di indumenti, uno scaldacollo in pile (nei negozi sportivi, soprattutto nei reparti dedicati al running, al ciclismo e all’escursionismo) e una giacchetta anti-vento, più è aderente meglio è perché opporrete meno resistenza al vento che scivolerà oltre molto più facilmente, e poi guanti e cuffia.
Considerate che i soldi spesi per un buon abbigliamento termico, sono molti meno rispetto a quelli che spendereste per un attrezzo “cardio” da tenere in casa, e vi permetterebbero di ottenere la grande soddisfazione di non essere ostacolati dalle intemperie nel vostro amato allenamento all’aria aperta. Il vostro abbigliamento in questo caso è il vero attrezzo sportivo, il vostro strumento, l’armatura che vi permetterà di sentirvi imbattibili!

Pronti allora, rapido check anti-freddo e anti-vento e si parte.
Buon allenamento!

Scritto da: Davide Coach Yukendu
Resta in contatto con noi e soprattutto dicci la tua! Seguici anche su

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER

Gratis per te i consigli di Yukendu su come tornare in forma e vivere bene